Gruppo di musica etnica e tradizionale della Romagna

L’Uva Grisa nasce a Bellaria Igea Marina (RN) nel 1981 come esperienza artistica, di ricerca e aggregazione intorno alla cultura tradizionale della Romagna. Il suo lavoro è rivolto alla conoscenza critica e alla pratica degli antichi repertori di musica, canto e danza; alla valorizzazione dei modi espressivi della cultura orale e le forme di socialità ad essi legate

Warning: fread(): Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.uvagrisa.it/home/wp-content/themes/uvagrisa/template/header.php on line 33
Visitatore n.

Rimini: Laboratorio danze etniche romagnole

Giovedì  21 febbraio 2019

Rimini, Centro Grotta Rossa, Via della Lontra, n. 40

LABORATORIO DI BALLI TRADIZIONALI DELLA ROMAGNA

Progetto: “Il Bello della musica popolare” – 4a edizione.

Le musiche della tradizione popolare, forme e pratiche nei contesti attuali, in Romagna e altrove.

Il Laboratorio propone un approccio conoscitivo e pratico al repertorio coreutico tradizionale romagnolo, attraverso il recupero delle vecchie danze etniche che si sono sedimentate nella memoria contadina fino ai giorni nostri. A questa tipologia di danze appartengono i balli antecedenti il cosiddetto “liscio” come i saltarelli, le manfrine, le furlane, le vanderine e manderine, il ballo del gobbi, le gighe, i bergamaschi, ecc.  Questo patrimonio è stato ricostruito grazie a un originale progetto di ricerca etnomusicale e coreutica, svolto nel corso degli anni ’90 in tutta la Romagna da Giuseppe Michele Gala e Gualtiero Gori, e da contributi di Roberto Bucci, Alberto Montanari e Mauro Platani per l’area faentina.  Il laboratorio è condotto dai ballerini dell’Uva Grisa. Il Laboratorio condotto da Roberto Bianchini, Angela Leardini, Giorgia Nespoli, Giuseppe Scandiffio, Ermanna Scarcello, Catia Talacci  (ballerini dell’Uva Grisa).

Il Laboratorio si articola in cinque incontri settimanali ciascuno, della durata di novanta minuti a partire dalle ore 21,15 con il seguente calendario: Febbraio (21-28) – Marzo (7-21-28). Quota di iscrizione seconda parte € 35,00. Minimo 12 partecipanti.  Quota di iscrizione seconda parte € 35,00 – minimo 12 partecipanti.

Chi intende partecipare deve iscriversi entro mercoledì 20 febbraio: info Gualtiero Gori 338 246 6821 (in orario pomeridiano o serale) – Mail gori.gualtiero@gmail.com